Logo bianco_CSV Emilia

Progetto coordinato da CSV Emilia ODV

 

Le storie e i podcast

L’Amministratore di Sostegno è figura fondamentale per l’assistenza a persone affette da  ludopatia o alcolismo, che possono incontrare gravi problematiche nella gestione  del patrimonio proprio e dei familiari.   La sua nomina può essere fatta per la temporanea cura dei giocatori compulsivi con l’obiettivo di preservare il...

A differenza di altri sportelli nazionali, che forniscono solo informazioni sull’amministrazione di sostegno, Non+Soli partecipa direttamente alla gestione dei documenti e delle comunicazioni ai Giudici per conto degli utenti. I volontari e le volontarie accedono alla cancelleria e ai fascicoli della Volontaria Giurisdizione, occupandosi autonomamente delle procedure. Con una così grande indipendenza, è fondamentale che i nostri volontari siano competenti e disposti a imparare un nuovo e complesso lavoro in continuo aggiornamento. Sono poche le persone che hanno avuto esperienze precedenti simili, la maggior parte ha lavorato in banca, posta, nelle scuole e in aziende.  È il caso di Cristina, 68 anni, insegnante in pensione che ha iniziato a prestare servizio allo sportello nell’ottobre 2014. Conosciamola meglio.

Henry David Thoreau, filosofo, scrittore e poeta, diceva che la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai” E pensando all’estrema volontà di aiutare le persone delle volontarie e dei volontari di Non+Soli, non possiamo che affermare quanto sia vera. Grazie al loro infaticabile impegno, nell’ultimo anno sono state svolte 1500 ore di assistenza e consulenza gratuita sulle pratiche di amministrazione di sostegno, per un totale di 2623 servizi erogati ai cittadini della provincia di Reggio Emilia. Un impegno da ammirare, come evidenziano le parole di Anna Ganapini, coordinatrice Non+Soli, nell’intervista che le abbiamo fatto.

“Mi sono avvicinata all’esperienza con Non+Soli animata dal desiderio di fare qualcosa che mi facesse stare bene, convinta che il volontariato serva soprattutto a sé stessi, che sia insomma quasi una cura di sé” racconta una nostra volontaria di sportello.

Era una bella giornata di primavera, l’umore a mille! Pietro da più di un anno faticava a muoversi a causa della rigidità muscolare ma questo non ci aveva mai impedito di ammirare una bella giornata, andare a prenotare i nostri viaggi e passare la serate con...

Questa è la storia di Paola e Caterina, due donne unite da un legame che sembra non appartenere a nessun nome: non è amicizia, non è parentela, non è lavoro, non è beneficienza, non è passatempo....

In una normale mattina di lavoro allo sportello del Tribunale si presenta alla mia scrivania una signora che all’apparenza pareva timida, incerta e confusa....